AREA TEMATICA:

Non abbiamo ereditato questo mondo dai nostri genitori, l’abbiamo preso in prestito dai nostri figli, è un concetto che abbiamo applicato nella nostra azione di Governo per tutto il quinquennio trascorso. 

La nostra azione ha permesso, finalmente, di chiudere con il passato fatto di nefandezze contabili e debiti. Abbiamo proceduto nell’obiettivo di rimettere in ordine i conti e gestire le casse comunali con criterio.

Il cuore che permette ad ogni organo funzionale dell’Amministrazione di compiere la propria azione, siano essi i lavori pubblici, piuttosto che la cura del verde o del patrimonio comunale è, la gestione del Bilancio. La catastrofe trovatasi a gestire dal 2016 non permetteva investimenti e spese di ordinaria Amministrazione, frutto di scelte scellerate non in linea con le norme nazionali che hanno ridotto i conti di Roma Capitale ad una vera e propria “bancarotta”.

Esaminiamo insieme qualche numero per comprendere la nostra azione generale passando, da subito, dal completo rispetto delle leggi nazionali sui principi contabili generali e applicati, cosa mai avvenuta nell’ultimo decennio trascorso:

Come si evince dai grafici la spesa generale media, sia in finanziamenti ordinari che in investimenti straordinari, è più che raddoppiata passando da una media generale di circa 17 milioni tra il 2010 e il 20212 a circa 19 milioni tra il 2013 e il 2014, fino quasi 43 milioni di euro medi tra il 2016 ed il 2020, registrando quindi un incremento del 240% rispetto alle medie minime.

Maggiori risorse equivalgono a più servizi

Questi finanziamenti hanno permesso alla cittadinanza di poter usufruire di maggiori servizi, sia diretti che indiretti. In particolare la spesa ordinaria è più che raddoppiata nella decade di riferimento mentre la spesa in conto capitale, ovvero gli investimenti, hanno registrato un picco nell’anno 2020 di duecentoventiquattro volte (224!) maggiori rispetto alla registrazione più bassa

Questa forte azione di buon governo ha permesso di poter concretizzare tutti risultati in ogni aspetto della vita amministrativa, dai lavori pubblici, alla cura del verde fino alle attività culturali siano esse legate alle ristrutturazioni e messa in esercizi di spazi sociali, come ad esempio il teatro di Tor Bella Monaca fino alle attività più legate agli eventi cittadini.

In poche parole, il Bilancio rappresenta, per l’azione amministrativa, il cuore pulsante che permette la finalizzazione di tutte le funzioni gestionali proprie della pubblica amministrazione… e i risultati raggiunti sono palesi. Per i dettagli operativi di lavori pubblici, ambiente, cultura, etc consultare le apposite sezioni del sito

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SCEGLI UN ALTRO MUNICIPIO